Defigura_la vena nascosta

 Youbiquity Moltitudini Connesse  presenta un progetto di Teatro Rebis

Defigura 2014 STAMPA fronte Che cos’è l’esegesi?, s’interroga Georges Didi-Huberman, etimologicamente, è l’atto di condurre fuori da…

Condurre fuori l’immagine dalla figura, il silenzio dai segni, l’esterno dall’interno e viceversa.

Intuire e decifrare gli indizi che segnalano il vacillare di un sostrato mistico, di una vena nascosta nella vocazione umana all’alto e all’altro.

E’ intrico di prospettive, ferita del senso, è poetica generatrice di enigmi, il cui oggetto è il mistero.

Defigura non è un festival, è sospensione di tempo dedicata all’esegesi, è bolla di pensiero, esperimento senza verità, è tentativo pindarico di somigliare al dissimile, di dire il non-dire, di esplorare il fantasma della poesia in voce e materia.

Defigura non è per molti, è per tutti, per quella parte di noi che sa cosa tace.

Andrea Fazzini

Teatro Rebis

Defigura_la vena nascosta

Macerata_2/11 ottobre 2014

Labbro sapeva/ Labbro sa/ Labbro lo tace fino in fondo

Paul Celan

 

2 ottobre

h. 21.00_Teatro Lauro Rossi: ‘Blessure’ performance con Yann Marussich

Dal 3 al 7 ottobre

h 10/13 + 14/17_Teatro Rebis: Workshop sull’assolo performativo condotto da Yann Marussich

Dal 3 al 6 ottobre

h. 21.30_Ex Mattatoio: ‘Pozzanghere’_ esplorazione di  Frediano Brandetti  - posti limitati. Prenotazione obbligatoria

7 ottobre

h. 15/20_Sala Castiglioni, Biblioteca Mozzi-Borgetti: ‘Il colpo fantasma’_raduno nazionale degli artisti della scena. Interverranno: Claudio Morganti, Patrizio Esposito ed Enrico Piergiacomi. Coordina Attilio Scarpellini

h. 21.30_ Spazio privato: ‘Esterno’ di Patrizio Esposito (ritrovo di fronte al Teatro Rebis, Borgo Peranzoni 113, Villa Potenza) - posti limitati. Prenotazione obbligatoria

8 ottobre h 18.00_Luoghi scelti durante il workshop: Performance finale del workshop condotto da Yann Marussich

h 21.30_Spazio privato: ‘Interno’ di Patrizio Esposito (ritrovo di fronte allo Sferisterio) – posti limitati. Prenotazione obbligatoria

9 ottobre

h 21.30_Ex Mattatoio: ‘Persone’_ esplorazione di  Frediano Brandetti 

Dal 10 ottobre all’11 ottobre

h. 15/21 + 10/13 + 14.30/17.30_Teatro Rebis: ‘Nulla è per me tranne ciò che non è’, workshop intensivo sul ‘Macbeth’ di Shakespeare condotto da Chiara Guidi (Societas Raffaello Sanzio)

Direzione artistica: Andrea Fazzini

Tutti gli eventi pubblici sono ad ingresso gratuito.

Per info e prenotazioni: youbiquity.info@gmail.com – 340 .4666795

nel blog defigura.wordpress.com trovate tutte le info dell’edizione precedente, presto online il blog dell’edizione 2014…stay tuned on facebook! Defigura 2014 STAMPA retro

YOUBIQUITY AL “FESTIVAL DELL’OSPITALITA’”

Youbiquity Moltitudini Connesse un progetto di Teatro Rebis presenta, all’interno del “Festival dell’ospitalità 2014″, a cura di Adam Accademia Delle Arti

Mercoledì 24 Settembre ore 18.30 Laboratorio41 Via Maffeo Pantaleoni 41, Macerata

YOUBIQUITY AL “FESTIVAL DELL’OSPITALITA’”

Esposizione degli artisti vincitori del bando Youbiquity.
Silvia Bertinii // Chiara Tappì Poli, Gioia Mancinelli, Laura Paoletti
Simone Doria [ Sim O Hex ], Taumascopio, Giorgia Vlassich
Le opere selezionate, gravitanti attorno al tema dell’ubiquità, verranno esposte nella galleria maceratese Laboratorio 41, in un nuovo allestimento, dopo essere state già ospitate in residenza al Festival Borgo-Futuro di Ripe San Ginesio e al Festival NotteNera di Serra De’ Conti.
I progetti artistici, elaborati da artisti marchigiani under 35, con differenti linguaggi – fotografia, video-arte, installazione, performance – indagheranno il limite tra presenza e assenza, tra memoria e relazione, tra lontananza ed esperienza.


INGRESSO LIBERO
INFO: youbiquity.info@gmail.com – 3404666795

https://www.facebook.com/events/731397366952438/

YOUBIQUITY AL "FESTIVAL DELL’OSPITALITA'"

NOTTENERA + Installazione Laura Paoletti “Mysterium lunae”

 

Youbiquity Moltitudini Connesse farà tappa Sabato 23 agosto a NOTTENERA 2014 nel comune di Serra de’Conti con uno dei progetti vincitori del bando youbiquity,  “Mysterium lunae” di Laura Paoletti.

Mysterium lunae

 
Esposizione del progetto selezionato a Youbiquity e realizzato durante la residenza a Ripe San Ginesio dal 14 al 19 luglio, coordinamento artistico Giovanni Termini.

L’opera dal nome Mysterium lunae vuole indagare la persistenza della Luna ogni giorno e in ogni luogo, nonostante la sua mutevolezza ciclica e il suo scomparire, e l’influenza che ha sulla natura.
Il progetto prevede due esposizioni contemporanee e parallele: nel luogo fisico della mostra si susseguono le fasi lunari esatte dei giorni in cui l’evento ospiterà l’opera. Nel luogo immateriale del sito web dedicato a questo progetto www.mysteriumlunae.blogspot.it si vedrà la luna nella fase lunare esatta del giorno in cui si accede al sito.

La fruibilità dell’opera diventa essa stessa ubiqua.
Nel corso dell’esposizione verrà riprodotto un video affiancato alla fase lunare di quella notte, che mostra lo sbocciare dell’Ipomoea alba, chiamato anche fiore della luna. La singolarità di questa esperienza visiva si contrappone alla ciclicità e alla fruibilità della luna ed assume il significato di una “rivelazione esclusiva, la cui segretezza e ineffabilità sottraggono l’opera ad un consumo di massa” (cit. A. Tolve).
 

Vi aspettiamo numerosi a Nottenera —> see you

Residenza Artisti YOUBIQUITY + Inaugurazione “RipeArte2014″

Si è conclusa l’esperienza YOUBIQUITY presso Ripe San Ginesio. I vincitori del bando hanno lavorato assiduamente ai loro progetti artistici, sotto il vigile coordinamento dell’artista Giovanni Termini. La residenza si è svolta dal 14 al 18 Luglio qui trovate le foto della residenza e qui le foto dell’inaugurazione della mostra del 19 Luglio Ripe Libera Tutti (aspettando Borgofuturo 2015) si ringrazia Giorgia Vlassich per la documentazione fotografica.

Grazie a tutti per la bellissima esperienza ci vediamo a NOTTENERA —-> stay tuned!

Residenza Ripe Libera Tutti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ripe Libera Tutti

Ecco il programma dettagliato vi aspettiamo Sabato 19 Luglio dalle ore 18 —> see you |

RIPE LIBERA TUTTI
(aspettando Borgofuturo 2015)

Ripe San Ginesio – 19 e 20 Luglio 2014

PROGRAMMA

SABATO 19 LUGLIO
Dalle ore 18 – Ripe arte 2014: youbiquity (presentazione progetti artistici di Gioia Mancinelli, Andrea Marcaccio, Silvia Bertini, Simone Doria, Taumascopio, Giorgia Vlassich, Laura Paoletti – A conclusione del workshop guidato da Giovanni Termini)
Ore 19 – La SOMS relax: aperitivo e dj set
Ore 22 – Io e la tigre (live set)*
Ore 23 – Nada (live set)*
* Lo spettacolo serale si svolgerà presso l’eco-teatro La Cava e avrà un costo d’ingresso di 3 euro.

DOMENICA 20 LUGLIO
Dalle ore 18 – Ripe arte 2014: Luce del nord (in collaborazione con l’Accademia di belle arti di Stoccolma)
Ore 18 – La SOMS relax: aperitivo e dj set
Ore 18:30 – Stèv (live set)
Ore 20 – Azzurra D’agostino: canti di un luogo abbandonato
Ore 21 – His clancyness (live set)

 

RipeLiberaTutti

Ecco i vincitori del bando!

Comunichiamo i nomi degli artisti vincitori del bando Youbiquity.
Ringraziamo i numerosi partecipanti per la qualità delle proposte.
Nella selezione dei progetti la commissione ha tenuto conto soprattutto di questi parametri: aderenza al tema, innovazione e qualità, capacità di realizzazione in un contesto site-specific.
Dopo attenta valutazione, sono stati selezionati i progetti proposti dai seguenti artisti:
Gioia Mancinelli;
Andrea Marcaccio;
Silvia Bertini;
Simone Doria;
Taumascopio;
Georgia Vlassich;
Laura Paoletti.
A breve comunicheremo il programma ufficiale dell’edizione 2014 del Festival Borgofuturo.

NEWS!

La data di scadenza della Call per artisti marchigiani under 35 è stata procrastinata dal 25 maggio al 10 giugno 2014
PER INFO
youbiquity.info@gmail.com - tel. 3404666795
Scarica il bando completo
Scarica il modulo d’iscrizione

BANDO PER LA CIRCUITAZIONE DELLE OPERE DI GIOVANI ARTISTI MARCHIGIANI
Azione caratterizzante il progetto sarà la creazione di un bando per la selezione di opere d’arte contemporanea, rivolto ad artisti under 35 residenti nelle Marche. Le opere selezionate saranno ospitate in tre festival d’eccellenza della regione che si dedicano, ciascuno secondo la propria specifica natura, alla promozione dell’arte contemporanea.
I festival che ospiteranno, con diverse modalità, le opere selezionate sono:
BORGO FUTURO di Ripe San Ginesio
NOTTENERA di Serra De Conti
FESTIVAL DELL’OSPITALITA’ di Macerata [le opere saranno ospitate all’interno di Laboratorio 41]

youbiquity – Mostra itinerante di poster art al Ratatà

Ratatà:  Per un poster ubiquo
Per affrontare le crisi, le economie e le nazioni dovrebbero ispirarsi al principio dell’ubiquità così scrive Jacques Attali, ciò significa non restare vincolati ad una sola specializzazione, ma essere flessibili, capaci di muoversi, muovere, per-turbare rapidamente e ricombinare le proprie capacità in modo ubiquo.
A partire da questa considerazione nasce questa open call dedicata a tutti gli artisti per la realizzazione di un poster proprio sul tema dell’ubiquità. Non c’è cosa più difficile che fissare qualcosa di mobile, plurale, connessa, disseminata affinché si possa fissare una realtà sensibile a domicilio, così la chiama Paul Valery.
Un poster per ogni luogo, un poster per qualcosa che contemporaneamente sia qui e ora, là e poi, ovunque e contemporaneamente.
Ecco i poster di tutti gli artisti che hanno partecipato al progetto!

Marco Filicio Marinangeli - Valentina Vallorani - Tommy Gun Moretti - Marie Cecile Giove - Sdolz - Nove Dix - Ilaria Di Emidio Jazz Manciola - Martina Vanda - Camilla Garofano - Alice Lotti - Marco About - Tommaso Spugna - Nathalie Cohen - Margherita Morotti - Dario Molinaro - Thomas Raimondi Emanuele Sartori - Giorgio Bartocci - Vania Barbato - Francesca Capellini Irene Rinaldi - Sarah Edith Stefano Pietramala - Hopnn Yuri - Roberta Muci - Millo - Alessandro Capitani Guerra - Luigi Loquarto - Laura Fanelli

Moltitudini connesse

“Sicuramente saranno dapprima solo la riproduzione e la trasmissione delle opere a vedersi coinvolte. Saremo in grado di trasportare o ricostituire in qualsiasi luogo il sistema di sensazioni – o più esattamente di eccitazioni – che emana in un luogo qualunque un oggetto o un avvenimento qualunque. Le opere acquisteranno una sorta di ubiquità. La loro presenza immediata o la loro restituzione a qualsiasi epoca obbediranno al nostro richiamo. Non esisteranno più solo in se stesse, ma ovunque ci sarà qualcuno, e qualche strumento. Saranno solo una sorta di fonti o di origini, e i loro benefici si troveranno o si ritroveranno interi come si vorrà. Come l’acqua, il gas, la corrente elettrica giungono di lontano nelle nostre case per rispondere ai nostri bisogni con uno sforzo quasi nullo, così saremo alimentati da immagini visive o uditive, che appariranno e spariranno al minimo gesto, quasi a un cenno. Come siamo abituati, se non assoggettati, a ricevere nelle nostre case l’energia in forme diverse, così troveremo assai semplice ottenere o ricevere quelle variazioni od oscillazioni rapidissime con cui gli organi dei nostri sensi, che le percepiscono e le integrano, fanno tutto ciò che sappiamo. Non so se un filosofo abbia mai sognato una società per la distribuzione della realtà sensibile a domicilio.”

Valery P., (1928), La conquête de l’ubiquité, trad. it., La conquista dell’ubiquità, in Scritti sull’arte, Tea, Milano 1984.

Youbiquity è un progetto del Teatro Rebis
Direzione artistica Andrea Fazzini
LOGO Teatro Rebis

Il progetto si avvale del cofinanziamento della Regione Marche del Dipartimento della Gioventù  e del Servizio Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri

youbiquity partner